print preview

Esposizione «Due Gessler – due mondi (1880-2012). Tra visione e realtà»

L’esposizione presenta due personalità a confronto: il padre dott. E. A. Gessler, oplologo, e il figlio J. A. Gessler, detto Ge Gessler, pittore, nel contesto di un’epoca movimentata, tra il 1880 e il 2012.

Tra due mondi – La visione del futuro, di Ge Gessler, 1972
Tra due mondi – La visione del futuro, di Ge Gessler, 1972

Da giovedì 05 aprile 2018, 18:00
fino a mercoledì 06 marzo 2019, 16:30

Biblioteca Am Guisanplatz, Papiermühlestrasse 21A, Berna
Fiera, esposizione

 

I due Gessler (1880–2012), l’oplologo e il pittore
Il padre, dott. Eduard Achilles Gessler, 1880-1947, storico, era un famoso conoscitore di armi, scienziato e autore. Per 35 anni ha lavorato quale curatore al Museo nazionale svizzero a Zurigo quando esso era ancora in fase di realizzazione. Grazie alle sue conoscenze approfondite in materia di armi medievali e alle sue pubblicazioni scientifiche ha contribuito in modo significativo allo sviluppo del settore «Militaria» e a plasmare l’ancora giovane istituzione.

Suo figlio Jörg Achilles Gessler, 1924-2012, detto «George» e conosciuto con il nome d’artista «GeGe», scenografo e successivamente pittore freelance, ha lasciato un’opera ricca e complessa. Con il suo design strutturato e i suoi colori brillanti ottenuti mediante la strofinatura di pigmenti ha creato opere di grande bellezza e potenza.

Due Gessler – due mondi
Due personalità impressionanti, che coprono insieme più di un secolo di storia, vengono messe a confronto nei loro diversi contesti. Il luogo di lavoro del dott. E. A. Gessler, il curatore, e l’atelier di restauro hanno ispirato il giovane Ge Gessler, che è cresciuto a Zurigo e spesso ha potuto accompagnare il padre al Museo nazionale. È apparentemente in tale luogo che il futuro pittore ha tratto la sua ispirazione e scoperto il suo amore per l’arte. Ancora in tarda età il pittore fabbricava da sé, mediante l’utilizzo di pigmenti, i colori per i suoi dipinti. I due si assomigliavano nell’accuratezza del loro lavoro e sorprendentemente anche nella loro espressione creativa, in versi, cartoline e schizzi, che il figlio scoprì tuttavia solo molti anni dopo la morte del padre.

Padre e figlio erano legati da profondo affetto e si stimavano. Tuttavia, il campo di tensioni tra l’interesse per le armi e il danno che esse possono arrecare li separava. Confrontato con l’attualità, il giovane artista non provava alcun fascino storico o tecnico per le armi. L’orrore che queste ispirano viene illustrato nei suoi quadri che esprimono miseria e dolore. Il pittore si è impegnato a fondo per riprodurre al meglio questo stato emotivo. Nei suoi dipinti espressivi prevale la compassione.

Tra visione e realtà
L’esposizione si propone di presentare la storia vissuta e di incoraggiare la discussione. Il mondo caratterizzato dall’umanesimo, ma piuttosto anacronistico, dello studioso delle armi contrasta con il mondo dell’artista in divenire con i suoi colori potenti e le sue oscure visioni del futuro. Due generazioni in un’epoca movimentata, che evolvono in due mondi distinti anche a livello di immagini. Il percorso dell’esposizione offre una panoramica del pensiero, della vita e del mondo creativo del padre e del figlio Gessler. Vuole ricordare in modo personale al pubblico interessato l’ampia opera del profondo conoscitore di armi e rendere accessibile l’opera impegnata e splendidamente colorata del pittore.

 

Kontakt

www.gegessler.ch

http://gege.arpa-docs.ch

www.gege-atelier.ch

GeGessler Verein
zur Erhaltung von GeGe’s Lebenswerk
Lanzenstrasse 10b, 8913 Ottenbach ZH
Telefono 044 761 83 80
E-Mail:  gegessler@gmx.ch

Affitto e vendita di quadri
Visite d’atelier, esposizioni, adesione all’associazione
Siete cordialmente invitati e attendiamo volentieri un vostro contatto.

Biblioteca Am Guisanplatz Servizi di informazione e documentazione
Papiermühlestrasse 21 A
CH-3003 Berna
Tel.
+41 58 464 50 95

Modulo di contatto